APPETIZER BOOKS: 7 – TRISTAN GARCIA

di Francesco Colombrita

edito NNE, 519pp, 2018

Immaginate di poter rivivere alcuni momenti della vostra coscienza di molti anni addietro, escludendo ciò che è accaduto dopo. Riportando il sé a una fase lontana nel tempo. Come se la personalità si sviluppasse sovrapponendo strati su strati a un nucleo introvabile. Questa è la prerogativa di Alice, una droga di ultima generazione protagonista della prima parte di 7 di Tristan Garcia. Solo il primo di una lunga serie di quesiti che affondano le radici nella filosofia (ambito di studio dell’autore), raccontati con una prosa incalzante e travolgente. È possibile creare una cosa o si può solo scoprirla? Se del vostro successo e della vostra bellezza a pagarne lo scotto fosse uno sconosciuto, che vive in prossimità di un lago, incarnante una tetra e crudele idea di equilibrio cosmico, come vi comportereste? Sarebbe davvero vostra responsabilità?

Le cose avvengono secondo una legge causale che determina il corso di quel fiume che è la vita creando di contro lo spettro del possibile, di ciò che sarebbe potuto andare diversamente e che forse, da qualche parte nell’universo è andato altrimenti. Una rivoluzione potrebbe essere avvenuta o potrebbe essere fallita, increspandosi contro il muro della storia.

La fede stessa in qualcosa è sufficiente a renderla reale? E se anche fosse, a quel punto non verrebbe meno la necessità di una società e un mondo che si muovono verso la globalizzazione rendendo piuttosto palese la volontà di isolarsi in piccole comunità?

Questi sono solo alcuni degli spunti che la penna di questo scrittore francese ha trasformato in racconti, apparentemente slegati, diversi, ma che si ricongiungono come in un gioco di specchi e rimandi nell’ultima parte del libro. L’immortalità, quale che ne sia la forma, è un’idea che si ripresenta ciclicamente nella storia dell’uomo, quale sarebbe però il suo valore se a comporre gli istanti fosse un costante ribattere di lancette che si riavvolgono all’infinito?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...